ORDINI TELEFONICI +39 377 2462129 - SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA € 130,00 (SOLO ITALIA)

0 prod.€ 0,00

Perda Pintà 2014 Bio - Giuseppe Sedilesu

Panoramica veloce

Oro caldo con bagliori ambra. Olfattiva originale e poco comune: soffi di mais e orzo creano un curioso dialogo con albicocche, scorza di cedro, mandorle e nocciole; poi indizi di piccola pasticceria e crema al limone, audaci arie di erbe aromatiche, rosmarino, timo e alloro si intrecciano in eleganti soffi balsamici, spunti quasi liquorosi. Sorso pieno di carattere, morbido, suadente ma domato da incredibile sapidità e sottile freschezza, piacevole anche nella potenza alcolica; tornano frutta secca ed erbe aromatiche nella lunga chiusura.

Disponibilità: Non disponibile

€ 25,80
AVVISAMI QUANDO DISPONIBILE
Email
 

Ulteriori informazioni

Voto Bibenda XXXXX
Voto Gambero Rosso XXX
Voto Veronelli sv
Altri Riconoscimenti sv
Denominazione Barbagia IGT
Regione Sardegna
Cantina Sedilesu Giuseppe
Vitigno 100% Granazza di Momoiada Bio
Gradazione 16,5% Vol
Azienda - Vinificazione La nostra azienda vitivinicola è nata 35 anni fa con l’acquisto del primo ettaro di vigneto. Per anni abbiamo prodotto vino sfuso che vendevamo nei paesi vicini. Ma nell’anno duemila, con il passaggio dell’attività a noi figli, pensammo di provare ad imbottigliare il nostro Cannonau, per vedere se quei profumi ed il gusto, che fanno parte di noi, incarnati fin dall’infanzia, potessero essere apprezzati in una fascia di mercato di alta qualità. In questi dieci anni abbiamo raddoppiato la base produttiva, costruito la nuova cantina e ci apprestiamo ad avviare l’attività agrituristica ed enoturistica. Facciamo parte del consiglio di amministrazione del Consorzio di Tutela del DOC Cannonau di Sardegna e della Strada del vino Cannonau che avvia ora i primi passi. Mamoiada è un paese della Sardegna al centro della Barbagia. Paese dei Mamuthones, ha nella maschera tradizionale un grande patrimonio rimasto integro dopo migliaia di anni, che affonda le sue radici nelle ritualità sacre delle antiche popolazioni locali. Mamoiada è posta a 650 metri sul livello del mare ed i suoi terreni agricoli hanno origine da disfacimento granitico. L’Azienda Giuseppe Sedilesu ha nell’agro di Mamoiada quindici ettari di vigneto a Cannonau, allevato ad alberello, e piccole superfici di uve bianche chiamate in loco Granazza, tutto in regime Biologico Certificato. La nostra cantina è posta dentro l’abitato di Mamoiada ed è costruita ex novo su nostro progetto, adattato nei minimi particolari alla nostra filosofia produttiva. I materiali costruttivi sono certificati come edilizia biologica: cemento cellulare, pietra, legno. E’ dotata di impianto foto-voltaico calcolato per produrre nel rispetto dell’ambiente tutta l’energia necessaria alla nostra attività. Anche l’estetica, con una vela in pietra che richiama gli antichi nuraghi e domina la faccia fronte strada, è legata al nostro territorio. La lavorazione è fatta su due livelli: la vinificazione e l’imbottigliamento nel piano terra; nel piano interrato la bottaia e l’affinamento in bottiglia. Tradizionalmente le nostre uve bianche, proveninienti da un unico vitigno chiamato in loco "Granazza", venivano lavorate in uvaggio con il Cannonau, un metodo che a secondo la DOC attuale non è più consentito. Per questo motivo abbiamo deciso di vinificare la Granazza in purezza ed i resultati ci hanno sorpreso enormemente. Raccogliamo sempre queste uve dopo i rossi, quando sono stramature. Su queste uve, non essendoci tradizione, stiamo provando varie soluzioni di vinificazione, in sintesi con bucce e senza. Si ottengono dei vini molto interessanti ma, egualmente interessanti. Generalmente questi vini non fanno la malolatica perché impedita dall'alcool. I due vini che noi mettiamo in bottiglia, il Perda Pintà ed il Perda Pintà Sulle Bucce, maturano in barriques ma con tempi diversi; un'anno il primo e due anni il secondo. Il primo che conserva un leggero residuo zuccherino viene filtrato mentre il secondo non ha bisogno perché secco e stabile dopo due anni in barriques.
Affinamento 10 mesi in tonneau, minimo 3 mesi in bottiglia
Annata 2014
Invecchiamento Potenziale 8 - 10 anni
Formato 75 Cl
Temperatura di Servizio 10°- 12°C
Calice Calice Bianco Maturo Calice Bianco Maturo
Consigli Preferiti Maioli
Abbinamento Gastronomico Carpacci di pesce affumicati, zuppe di mare, primi piatti di pesce in bianco, pesci di acqua dolce alla griglia e in umido, anguilla, carni bianche, scaloppe di foie gras, formaggi saporiti, cucina asiatica
Abbinamento Gourmand Petto d'anatra laccato all'arancia

riconoscimenti precedenti

Bibenda Annata 2014 XXXXX
Gambero Rosso Annata 2014 XXX
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni
x