ORDINI TELEFONICI +39 377 2462129 - SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA € 130,00 (SOLO ITALIA)

0 prod.€ 0,00

Poli - Grappa Torchio d'Oro

Panoramica veloce

La Grappa Poli Torchio d'Oro raffigura in etichetta un ‘rossolo' (treccia di grappoli posti ad appassire) a rappresentare le uniche undici cantine che producono il vino Torcolato di Breganze e che hanno tutte deciso di conferire le vinacce di Torcolato in esclusiva alle Distillerie Poli. Il Torcolato è un vino passito, ottenuto a partire da uve di Vespaiolo e Garganega che secondo tradizione vengono intrecciate con uno spago in modo da formare delle trecce di grappoli, da cui il nome dialettale “torcolato”, ovvero attorcigliato. Questi lunghe trecce appese al soffitto, dette “rossoli”, vengono lasciate passire in modo che si formi sugli acini la Botrytis Cinerea, una muffa nobile che agevola la concentrazione degli zuccheri e contribuisce alla creazione di profumi e aromi di pregio. Successivamente alla fermentazione il vino matura in botti di rovere. Distillazione artigianale, a piccoli lotti, con alambicco in rame con caldaiette a vapore a ciclo discontinuo. La Grappa Poli Torchio d'Oro racchiude in sé dolcezza, colore e profumo di questo vino: è caratterizzata da un aroma fruttato e complesso, da un gusto ampio e rotondo che ricorda la torta della domenica in famiglia. I profumi di uva passa, fico ed albicocca avvolgono calorosamente i sensi dell’assaggiatore e il periodo di elevazione nella stessa botte in cui ha riposato il vino regala alla Grappa note di vaniglia e cacao che ben si coniugano con il persistente aroma di miele. Non si poteva trovare connubio migliore: le vinacce DOC unitamente alle botti impregnate di Torcolato ci regalano una Grappa calda, delicata, che conserva in sé la memoria di questo vino e della tradizione vinicola vicentina.

Disponibilità: Non disponibile

€ 49,80
AVVISAMI QUANDO DISPONIBILE
Email
 

Ulteriori informazioni

Formato 50 Cl
Gradazione 40% Vol
Produttore Poli 1898
Regione Veneto
Note Produttore La Poli è una distilleria artigianale fondata nel 1898 da Giovanni Batta Poli. Da oltre un secolo la famiglia Poli porta avanti un solo obiettivo: far conoscere ed apprezzare la fatica, la tenacia, ma soprattutto l'amore racchiuso in un distillato, un amore totale per la propria arte, per il proprio mondo, un amore senza il quale nessun risultato sarà mai possibile. Diffondere la conoscenza e l’arte. La distilleria Poli è situata nel Comune di Schiavon, vicino a Bassano del Grappa, nel cuore del Veneto, la regione più rinomata per la produzione dell’acquavite di vinaccia. Nella cantina da secoli ormai, convivono l’arte e l’artigianato, il sapere e il sapore, l’uomo e la natura. Le Distillerie Poli basano il loro operare su cinque semplici e solidi principi: 1) SCEGLIERE la materia prima da cui si ricava la Grappa è la vinaccia, ossia la buccia e i vinaccioli dell’uva, quello che rimane dell’uva dopo che ne è stato ricavato il vino. La zona da cui raccogliamo la vinaccia si estende da Bassano del Grappa fino alle colline di Marostica e Breganze, terre storicamente vocate alla coltivazione della vite e alla produzione della Grappa. 2) DISTILLARE esclusivamente vinaccia freschissima e sana proveniente dai migliori produttori di vino della nostra zona, per ottenere una Grappa caratterizzata da un ricercato equilibrio di carattere ed eleganza perché, come ripetiamo spesso: “Il segreto per distillare una buona Grappa é semplice: bastano vinacce fresche e cento anni di esperienza”. 3) UTILIZZARE l’alambicco a vapore delle Distillerie Poli è fra i più antichi ancora in funzione: è composto da caldaiette completamente in rame, come una volta. La vinaccia è riscaldata con vapore fluente e il ciclo di lavorazione è discontinuo: carichiamo la vinaccia nelle caldaiette e la distilliamo (facciamo la cosidetta ""cotta""); dopo circa tre ore, esaurita la materia prima, dobbiamo scaricare le caldaiette, che vengono riempite di nuovo con vinaccia fresca, pronte per un'altra cotta. 4) OPERARE dal 1898 la famiglia Poli porta avanti una tradizione e un obiettivo: far capire e apprezzare la fatica, la costanza e soprattutto l’amore racchiusi in una bottiglia di Grappa. 5) RISPETTARE Giovanni era un uomo dai principi morali inossidabili: "Vendi caro ma pesa giusto!" ripeteva sempre. Ancora oggi siamo fedeli al suo insegnamento.
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni
x