ORDINI TELEFONICI +39 377 2462129 - SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA € 130,00 (SOLO ITALIA)

0 prod.€ 0,00

Cocchi Giulio - Aperitivo Americano

Panoramica veloce

E' considerato l'aperitivo Americano originale, prodotto ininterrottamente dal 1891 secondo una ricetta già allora del tutto naturale: vino bianco, zucchero, infuso di erbe e spezie in alcool, in modo particolare, i fiori delle Artemisie e quelli di Genziana e la scorza dell’arancio amaro con l'esclusione di additivi artificiali. Per produrre l'Americano Cocchi si aromatizzano piccole partite di vino, che sono poi lasciate affinare prima dell'imbottigliamento. Nella versione classica, la preferita dai "puristi" che lo apprezzano ormai da tempo, va servito ben freddo in un bicchiere tumbler con cubetti di ghiaccio, completando con una spruzzata di seltz, in modo che sprigioni tutta la sua carica di aromi e profumi caratteristici. Indispensabile la scorza d'arancia strizzata. Molto apprezzata è anche la versione Royale che prevede l’uso di un calice da vino e l’aggiunta di uno spumante secco metodo classico. Nella versione a bassa gradazione l’aggiunta di acqua gassata e ghiaccio tritato lo rende un ottimo dissetante. La sua naturale caratteristica amaricante non si perde neanche quando è molto diluito

Disponibilità: Disponibile

€ 18,80
OPPURE

Ulteriori informazioni

Formato 70 Cl
Gradazione 16,5% Vol
Produttore Cocchi Giulio
Regione Piemonte
Note Produttore Giulio Cocchi, giovane e creativo pasticciere di Firenze, a fine Ottocento si trasferì ad Asti, una vivace cittadina italiana del Nord ovest non lontana da Torino. Stando alla leggenda, Giulio Cocchi si innamorò della figlia del proprietario di uno dei bar della piazza principale della città, piazza Alfieri, e la sposò. Ancora oggi quello è il Bar Cocchi. Affascinato dalla tradizione enogastronomica piemontese, Cocchi scoprì in Asti la capitale del Moscato e trovò una diffusa tendenza ad aromatizzare i vini con erbe e spezie. Nel 1891 vi stabilì la propria attività specializzandosi nella creazione di distillati e spumanti come l’Asti docg. In particolare, creò ricette originali per alcuni vini aromatizzati come Barolo Chinato, Aperitivo Americano e diversi tipi Vermouth ottenendo successo e fama in breve tempo. L’idea di Giulio Cocchi, eccezionale per l'epoca, fu di aprire rivendite autorizzate dove degustare questi prodotti. Nel 1913 c’erano già 7 filiali di degustazione Cocchi in Piemonte, che in breve divennero 12. Cocchi era un brand molto conosciuto durante la Belle Epoque e sull’eclettica scena del periodo futurista. Il nome e i prodotti Cocchi divennero presto famosi in tutto il mondo come dimostrano i documenti delle esportazioni: a New York, Londra, Sydney, nell’Africa coloniale e in Venezuela. Dal 1978, la casa astigiana Giulio Cocchi fa capo ai membri della famiglia Bava, noti produttori di vini in Monferrato e Langa, che hanno modernizzato le tecniche di produzione ponendo le basi per quello che adesso è il culto del brand Cocchi. Ancora oggi, la produzione Cocchi mantiene intatti i caratteri di artigianalità e le tecniche tradizionali che l’hanno resa celebre nel mondo. Tutti i prodotti Cocchi sono a base di vino e le ricette sono le stesse di una volta, codificate dalle intuizioni dello stesso Giulio Cocchi: questo è ciò che definisce lo stile Cocchi nel sapore e nel carattere
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni
x