ORDINI TELEFONICI +39 377 2462129 - SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA € 130,00 (SOLO ITALIA)

0 prod.€ 0,00

Cocchi Giulio - Storico Vermouth di Torino

Panoramica veloce

In occasione dei 120 anni di storia della Giulio Cocchi Spumanti, rinasce lo Storico Vermouth di Torino secondo la ricetta originale di Giulio Cocchi a base di moscato. È un vermouth ambrato all’antica, la cui ricetta infatti prevede l’uso di erbe come la china calissaia e il rabarbaro che tingono leggermente di bruno il bel vino chiaro. Per accentuare questa tonalità si aggiunge lo zucchero imbiondito preparato sul fuoco come per la crème caramel che, con il colore, dona anche una nota speciale al gusto di croccante e zucchero filato, in grado di arrotondare tutti i gusti amari. Un vermouth che emoziona, ricco di sensazioni: tra le erbe e spezie aromatizzanti sono protagonisti l’artemisia e gli agrumi che con la china donano equilibrati toni amaricati in finale. Il gusto è dunque ricco, con vibranti note di cacao e arancio amaro. Dall’infusione di alcuni legni nobili e balsamici arrivano in finale sentori lievemente canforati e note di rosmarino. Tra gli ingredienti minori vi sono erbe e legni dai profumi unici come il sandalo, il muschio, la mirra, la noce moscata. Delizioso puro, con ghiaccio e scorzetta di limone, ma indispensabile come base per la creazione dei più classici cocktail

Disponibilità: Disponibile

€ 18,80
OPPURE

Ulteriori informazioni

Formato 70 Cl
Gradazione 16% Vol
Produttore Cocchi Giulio
Regione Piemonte
Note Produttore Giulio Cocchi, giovane e creativo pasticciere di Firenze, a fine Ottocento si trasferì ad Asti, una vivace cittadina italiana del Nord ovest non lontana da Torino. Stando alla leggenda, Giulio Cocchi si innamorò della figlia del proprietario di uno dei bar della piazza principale della città, piazza Alfieri, e la sposò. Ancora oggi quello è il Bar Cocchi. Affascinato dalla tradizione enogastronomica piemontese, Cocchi scoprì in Asti la capitale del Moscato e trovò una diffusa tendenza ad aromatizzare i vini con erbe e spezie. Nel 1891 vi stabilì la propria attività specializzandosi nella creazione di distillati e spumanti come l’Asti docg. In particolare, creò ricette originali per alcuni vini aromatizzati come Barolo Chinato, Aperitivo Americano e diversi tipi Vermouth ottenendo successo e fama in breve tempo. L’idea di Giulio Cocchi, eccezionale per l'epoca, fu di aprire rivendite autorizzate dove degustare questi prodotti. Nel 1913 c’erano già 7 filiali di degustazione Cocchi in Piemonte, che in breve divennero 12. Cocchi era un brand molto conosciuto durante la Belle Epoque e sull’eclettica scena del periodo futurista. Il nome e i prodotti Cocchi divennero presto famosi in tutto il mondo come dimostrano i documenti delle esportazioni: a New York, Londra, Sydney, nell’Africa coloniale e in Venezuela. Dal 1978, la casa astigiana Giulio Cocchi fa capo ai membri della famiglia Bava, noti produttori di vini in Monferrato e Langa, che hanno modernizzato le tecniche di produzione ponendo le basi per quello che adesso è il culto del brand Cocchi. Ancora oggi, la produzione Cocchi mantiene intatti i caratteri di artigianalità e le tecniche tradizionali che l’hanno resa celebre nel mondo. Tutti i prodotti Cocchi sono a base di vino e le ricette sono le stesse di una volta, codificate dalle intuizioni dello stesso Giulio Cocchi: questo è ciò che definisce lo stile Cocchi nel sapore e nel carattere
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni
x