ORDINI TELEFONICI +39 377 2462129 - SPESE DI SPEDIZIONE GRATUITE SOPRA € 130,00 (SOLO ITALIA)

0 prod.€ 0,00

Brunello di Montalcino 2013 - Salvioni

Panoramica veloce

Manto rubino adamantino dai bagliori granato. Si resta incantati dinanzi alla proverbiale ricchezza del bouquet, che lascia emergere viola e rosa damascena, un’infinità di frutti selvatici, assieme a ciliegia, ventate balsamiche, raffinato mix di erbe aromatiche, ensemble speziato finissimo e un flebile tocco minerale. Bocca emozionante, cadenzata da tannino pari a seta e freschezza e sapidità minerale che ne prolungano il finale. Persistenza riecheggiante.

Disponibilità: Disponibile

€ 130,80
OPPURE

Ulteriori informazioni

Voto Bibenda sv
Voto Gambero Rosso sv
Voto Veronelli sv
Altri Riconoscimenti Galloni (Vinous) 96 /100
Denominazione Brunello di Montalcino Docg
Regione Toscana
Cantina Salvioni La Cerbaiola
Vitigno 100% Sangiovese Grosso
Gradazione 14% Vol
Azienda - Vinificazione FAMIGLIA: Da tre generazioni la nostra proprietà esprime un connubio tra vino e ospitalità. Il nonno Umberto Salvioni, dottore in agraria, faceva il vino per gli amici; per il piacere di stare insieme e condividere un buon bicchiere. Giulio, suo figlio, ha pensato di estendere la cerchia dell’amicizia creando, insieme alla moglie Mirella, un’azienda capace di produrre una quantità limitata di bottiglie di eccellenza. Il primo Brunello della Cerbaiola è del 1985, seguito da altre annate felici che hanno portato il nome di Montalcino e la passione dei Salvioni ben oltre i confini nazionali. Con il tempo, il figlio David, laureato in Agraria, ha preso in mano la conduzione vitivinicola. E da qualche anno sua sorella, Alessia, completa la compagine famigliare, affiancando il padre nella commercializzazione e l’amministrazione. VIGNETI: Contornati da macchia boschiva, i 20 ettari dell’Azienda La Cerbaiola dominano la Val d’Orcia da un’altitudine dei 420 m, aprendosi come un altipiano con un lieve pendio verso sudest, a 4 km da Montalcino. L’aria è tersa, e sulle colline di fronte si scorgono Pienza, San Quirico e Ripa d’Orcia. Tre sono gli appezzamenti di vigneto, per complessivi 4 ettari, ognuno con delle caratteristiche particolari: suoli che passano dal calcare galestroso al sasso; e microclima con sottili ma significativi differenze che influiscono sui tempi di maturazione delle uve. Tutto il lavoro in vigna viene effettuato in maniera tradizionale, con potature corte per ottenere rese bassissime, dai 25 ai 35 quintali per ettaro, e una raccolta selettiva rigorosamente a mano. La produzione attuale varia tra le 10,000 bottiglie nelle annate in cui si produce solo il Brunello, e le 15,000 quando si produce anche il Rosso di Montalcino. CANTINA: In seguito alla vendemmia, alla cantina della Cerbaiola, in prossimità dei vigneti, si svolgono in cisterne d’acciaio da 40 hl la fermentazione e la svinatura. Terminata la fermentazione malolattica, invece, il grosso dell’invecchiamento avviene in botti di rovere di Slavonia da 20 hl nella cantina situata nel centro storico di Montalcino, proprio sotto la nostra abitazione. E’ come se questa fase protratta, tanto delicata e misteriosa, dovesse avvenire in seno alla famiglia. Anche se in fase successiva il vino torna in campagna per l’imbottigliamento, termina la sua maturazione in bottiglia sotto casa nostra, nella cantina di paese. ALTITUDINE VIGNETI: Altitudine dei vigneti La nostra vigna è suddivisa in tre appezzamenti di diversa età di impianto che va dal più vecchio di età di circa 25 anni ai due più recenti di 15 e 10 anni. I vigneti sono situati ad un'altitudine di circa 420/440 mt slm sono esposti a sud/est rispetto alla collina di Montalcino e sono ben ventilati e con un ottimo microclima. Il terreno é galestroso e, insieme all'altitudine, rende i vini morbidi e ben bilanciati in acidità. PRODUZIONE PER ETTARO: La produzione di uva per ettaro della nostra vigna si attesta tra i 25 e i 40 quintali per ettaro con spesso notevoli differenze da anno a anno dovute all'andamento climatico e al diradamento dei grappoli. La produzione per anno varia dalle 8000 alle 13000 bottiglie di Brunello. TECNICHE DI LAVORAZIONE: La diversa età di impianto delle vigne determina caratteristiche differenti tra di loro a partire dalla densità dei ceppi per ettaro che, nella vigna più vecchia, è di 3000 ceppi/ha con un sesto d'impianto di 3 mt mentre nella vigna più giovane si ha una densità di 5000 ceppi/ha con un sesto di 2,50 mt. Il sistema di allevamento usato è il cordone speronato semplice negli impianti più giovani e doppio dove la distanza tra le piante è maggiore. Durante la potatura viene lasciata solo una gemma e da qui ne deriva una notevole riduzione delle quantità del frutto, dopo la pulitura verde e le successive fasi di fioritura e allegagione dell'uva operiamo un'ulteriore potatura chiamata ""vendemmia verde"" durante la quale viene effettuato un primo ma essenziale diradamento per far si che ogni tralcio lasciato porti a maturazione un solo grappolo. Da queste operazioni ne deriva un'attenzione quasi maniacale alla qualità di ogni grappolo che fa sì che non ci sia mai un'abbondante quantità di uva ma ci si concentri su una notevole qualità della stessa. Ulteriori ripassi in vigna, anche nel periodo della maturazione, garantiscono un controllo sulla qualità di ogni grappolo tale da arrivare alla vendemmia con scarse quantità ma con altissima qualità. La vendemmia solitamente inizia a fine settembre - primi giorni di ottobre. La maturità delle uve viene controllata con frequenti analisi. VINIFICAZIONE: La vinificazione avviene nella cantina dell'azienda posta accanto alle vigne in tini d'acciaio inox da 40/35 ettolitri e dura solitamente 28/30 giorni in relazione all'annata. La fermentazione avviene in modo spontaneo nei giorni successivi alla vendemmia in locali che non hanno climatizzazione e per questo si determina la necessità di intervenire sulle alte temperature con frequenti rimontaggi nell'arco della giornata e spesso con il délestage che permette di far freddare il vino che bolle in altre cisterne. MATURAZIONE: Dopo la svinatura il vino pulito rimane in acciaio per altri mesi nei quali in modo del tutto normale svolge la fermentazione malolattica al termine della quale dopo il travaso viene messo in botte. Per la maturazione del vino l'azienda ha da sempre usato botti grandi da 18/22 ettolitri di rovere di Slavonia di media tostatura. Ad oggi le botti si trovano divise in due cantine: una direttamente in azienda in cui si trovano le botti più vecchie e l'altra situata nel centro storico del paese sotto alla casa di famiglia dove si trovano le botti più nuove e dove solitamente vengono effettuate le degustazioni delle annate con i clienti.
Affinamento 36 mesi in botte di Rovere di Slavonia, ulteriori 24 mesi in bottiglia
Annata 2013
Invecchiamento Potenziale Oltre 25 anni
Formato 75 Cl
Temperatura di Servizio 18°- 20°C Si consiglia di decantare il vino almeno 2 ore prima del consumo
Calice Calice Nobile Calice Nobile
Consigli Da Regalare
Abbinamento Gastronomico Primi piatti robusti con sughi di carne, funghi porcini, tartufo, arrosti, brasati, selvaggina, cacciagione da piuma, carni rosse alla brace, formaggi stagionati
Abbinamento Gourmand Terrina etica di pollo e tartufo

riconoscimenti precedenti

Bibenda Annata 2012 XXXXX
Gambero Rosso Annata 2012 XXX
Voto Precedente Veronelli Annata 2012 94
Altro Annata 2012 Robert Parker 94 / 100
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni
x